Default

Giorgio Bacci (Livorno, 1980), coordinatore nazionale del progetto FIR, Futuro in Ricerca 2012, Diffondere la cultura visiva: l’arte contemporanea tra riviste, archivi e illustrazioni (www.capti.it), è attualmente ricercatore t.d. in storia dell’arte contemporanea presso la Scuola Normale Superiore di Pisa. Ha insegnato all’Università di Torino, all’Accademia di Belle Arti di Bologna e allo IED di Torino, svolgendo periodi di studio e ricerca all’estero (Londra e Parigi). Concentra la sua attenzione sugli intrecci tra storia dell’arte, storia dell’editoria e letteratura. Ha curato il catalogo Da Pinocchio a Harry Potter: 150 anni di illustrazione italiana dall’archivio Salani, 1862-2012 (Milano, Salani, 2012) e oltre a saggi e articoli è autore di Le illustrazioni in Italia tra Otto e Novecento. Libri a figure, dinamiche culturali e visive (Firenze, Olschki, 2009); La parola disegnata. Il percorso di Mimmo Paladino tra arte e letteratura (Pistoia, Gli Ori, 2015); Roberto Innocenti. L’arte di inventare i libri (Pisa, Felici Editore, 2016). Ha inoltre curato le mostre dedicate alle illustrazioni della casa editrice Salani (Milano, Castello Sforzesco, 2012 e Vaiano, Villa del Mulinaccio, 2013), al rapporto tra Mimmo Paladino e la letteratura (Pisa, Palazzo Blu, 2015 e Milano, Museo del Novecento, 2016) e a Roberto Innocenti (Pisa, Palazzo Blu, 2016).